MOLTI PENSIERI VOGLIONO RESTARE COMETE

dedicato a Leo de Berardinis

di Elena Bucci, Fulvio Ianneo, Angela Malfitano, Marco Manchisi, Claudia Manfredi, Francesca Mazza, Gino Paccagnella, Stefano Randisi, Marco Sgrosso, Enzo Vetrano

Comune di Bologna, Bè - BolognaEstate09


Leo de Berardinis, uno dei talenti più originali del teatro di fine Novecento, ha lasciato un segno profondo in chi l’ha conosciuto e in chi ha tratto dal suo genio ispirazione d’arte e di vita. Bologna è stata la casa del suo teatro per circa vent’anni. Gli ideatori di questo progetto hanno vissuto accanto a lui parte di quegli anni e ora, condividendo una memoria unica, propongono un evento che unisce l’intento del ricordo e quello di una riflessione sul teatro.

“Il teatro è una grande forza civile, il teatro toglie la vigliaccheria del vivere, toglie la paura del diverso, dell’altro, dell’ignoto, della vita, della morte” (Leo de Berardinis)